ECOISMI

Ecoismi

Masterclass di ARTE PUBBLICA

Da dicembre 2018 a maggio 2019

Ecoismi è un’esperienza di Arte contemporanea che vuole connettersi, attraverso il suo carattere pubblico e ambientale, ai processi e alle trasformazioni che riguardano il territorio, l’ambiente e la condizione presente per innescare una riflessione sulle dinamiche ecologiche e sostenibili. Giunto nel 2016 alla sua quinta edizione, è un progetto di Arte pubblica in cui lo spazio viene abitato creativamente. Si tratta di un format progettuale consolidato. Si sviluppa nello spazio pubblico, e col passare degli anni si è aperto, creando interazioni con altre forme d’arte, in una serie di eventi collaterali.

In questa sesta edizione dal carattere speciale, Ecoismi diventa una Masterclass di ZTC nel suo “habitat naturale”: il parco dell’Isola Borromeo, un suggestiva isola artificiale tra il fiume Adda e i canali di Linificio e Muzza (parte integrante dell’insediamento produttivo dell’ex Linificio Canapificio Nazionale costituito dall’opificio, dalle corderie, dalla centrale elettrica, dal canale artificiale delimitato dall’Isola stessa, dal Dopolavoro).

La Masterclass è rivolta a 12 giovani artisti e progettisti creativi.

La Masterclass si dividerà in due momenti: Co-progettazione condivisa e Work in progress.

 

1. CO-PROGETTAZIONE

Si svolgerà negli spazi dell’Isola Borromeo di Cassano d’Adda nel mese di dicembre 2018, e prevede un ciclo di lezioni dei Master a partire dalle quali verranno progettati gli interventi artistici che saranno realizzati per creare un percorso artistico all’interno dell’Isola Borromeo. Il tema della Masterclass Ecoismi è: “dell’acqua e della luce”. L’acqua, elemento fonte di vita, è quella dei fiumi e canali del territorio. La luce è quella dell’arte, come fenomeno naturale e simbolico, con le sue proprietà fisiche e smaterializzanti. Ispirati dai concetti evocati dal tema “dell’acqua e della luce” ciascuno dei 12 partecipanti alla Masterclass dovrà progettare un’opera d’arte site-specific.

Le lezioni si svolgeranno a Cassano d’Adda (MI) nei fine settimana del 15-16 dicembre 2018, 12-13 gennaio 2019.

Isola Borromeo

2. WORK IN PROGRESS

I progetti verranno successivamente realizzati negli spazi naturali dell’Isola Borromeo durante un work in progress on-site dal 7 all’11 maggio 2019.

L’inaugurazione di Ecoismi si terrà domenica 12 maggio 2019 – simultaneamente alla presentazione delle coreografie realizzate dalla Masterclass di Danza Contemporanea, che entreranno in dialogo con le opere esposte. 

 

DOCENTI

GRAZIA VARISCO / 1937. Vive e lavora a Milano. Dal 1956 al 1960 frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera, allieva di Achille Funi. Dal 1960, attiva nella ricerca artistica come esponente del Gruppo T con Giovanni Anceschi, Davide Boriani, Gianni Colombo e Gabriele De Vecchi, partecipa alle manifestazioni Miriorama, alle mostre di Arte Programmata e a quelle del movimento internazionale Nouvelle Tendance, con occasioni di incontro e di scambio con artisti dei gruppi italiani e stranieri animati da interessi nel campo della percezione e della sperimentazione. Conclusasi l’esperienza di gruppo, dalla metà degli anni Sessanta Grazia Varisco continua la sperimentazione e l’attività espositiva in modo autonomo. Dal 1961 al 1967 svolge attività di grafica per l’Ufficio Sviluppo della Rinascente, per la rivista “Abitare”, per la Kartell e per il Piano intercomunale milanese (1962-63). Nel 1969 e nel 1973, in occasione di prolungati soggiorni negli Stati Uniti, incontra e frequenta artisti e docenti dei Departments of Fine Arts intrattenendo rapporti che contribuiscono alla sua formazione. Dal 1979-80 si impegna nell’attività didattica e dal 1981 al 2007 è titolare della cattedra di Teoria della percezione all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano.

Partecipa a importanti rassegne nazionali e internazionali tra cui: Biennale di Venezia, 1964 e 1986; Quadriennale di Roma, 1965, 1973, 1999; Trigon di Graz, 1977; Arte italiana 60/82 alla Hayward Gallery di Londra, 1982; Electra al Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, 1983; Triennale Toyama Now al Museum of Modern Art di Toyama, 1990; Force Fields. Phases of the Kinetic al Museu d’Art Contemporani di Barcellona e alla Hayward Gallery di Londra, 2000; Beyond Geometry al Los Angeles County Museum e al Miami Art Museum, 2004; Gli ambienti del Gruppo T alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, 2005; Lo sguardo del collezionista. Opere della Fondazione VAF al Mart di Rovereto, 2005; Op art alla Schirn Kunstalle di Francoforte, 2007; Arte cinetica e programmata alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, 2012.

Sue opere figurano in musei e collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero, fra cui la Collezione Farnesina, Collezione Accademia di San Luca e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, il Museum of Modern Art di New York, il MAMbo di Bologna, Fondazione Museo de Arte Moderno Jesus Soto a Ciudad Bolivar, il Museo di Würzburg, Museum Ritter a Waldenbuch, Centre Georges Pompidou a Parigi, Galleria d’Arte Moderna di Gallarate, MAC di Lissone, il Museo di Villa Croce di Genova, Museo della Permanente, Fondazione Prada, Le Gallerie d’Italia e il Museo del ’900 a Milano

YLBERT DURISHTI / 1980. Vive e lavora a Milano. Studia all’Accademia di Brera a Milano e all’University of Leeds. Artista multimediale, la sua poetica è caratterizzata dall’attenzione per le nuove tecnologie e dal il dialogo di queste con la natura. Tra le mostre collettive più importanti: Palazzo Reale, Milano (2005), Galleria Nazionale, Tirana (2005), Museo Genaro Perez Cordoba – Argentina (2008), Fondazione Museo della Permanente, Milano (2007), Fabbrica del Vapore e Fondazione Luciana Matalon, Milano (2010), Zonasantambrogio – Fuorisalone, Milano (2015) Green City Milano (2016) Largo Bigatti, Palazzo Archinto e 12 Artisti per Unicef Galleria Clivio, Milano (2017). Curatore dal 2008 del progetto di arte pubblica in residenza “Ecoismi”. È docente all’ACME – Accademia di Belle Arti Europea dei Media a Milano.

 

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

La Masterclass è rivolta ad artisti, designer, architetti e progettisti creativi con uno specifico interesse per l’ambiente, la natura, il paesaggio. I candidati dovranno inviare i documenti e i materiali richiesti esclusivamente attraverso il form in calce a questa pagina web entro le ore 13.00 del 30 novembre 2018. Tra le candidature ricevute verranno selezionati dai Master i 12 partecipanti, i cui nominativi saranno pubblicati su questa pagina il 4 dicembre 2018. La Masterclass è riservata ad allievi di maggiore età e non prevede un limite di età. La Masterclass è completamente gratuita tranne che per le spese di viaggio, vitto ed eventuale alloggio, a carico dei partecipanti.

 

CANDIDATI ALLA MASTERCLASS!

È obbligatorio compilare il form sottostante allegando la seguente documentazione:
> Curriculum Vitae artistico (link)
> Portfolio dei lavori precedenti (link)
> Lettera motivazionale (testo con massimo 500 battute)

NOTA: non è possibile allegare file, ma va utilizzato esclusivamente il form sottostante completandolo con link ad un proprio spazio cloud (Dropbox, Google Drive, iCloud Drive, etc…).